Home » Azienda

Schiume poliuretaniche per isolamenti termici e acustici


La schiuma poliuretanica è un composto realizzato in sito attraverso la combinazione di isocianato e poliolo nelle giuste percentuali. Essa è ottenuta utilizzando dei dosatori idraulici ad alta tecnologia corredati di vasche riscaldanti, con prestazioni tali da consentire il raggiungimento e il mantenimento costante di temperature e pressioni elevate durante tutte le fasi di posa in opera. In questo modo si garantiscono accurate precisioni nei rapporti di miscelazione dei componenti e standards prestazionali ottimali del composto finale.

L'applicazione in sito, che consiste nella posa a spruzzo di un manto continuo senza giunzioni, garantisce all' acquirente la riduzione dei tempi di esecuzione, migliori prestazioni termiche e costi ridotti. Una classificazione in larga scala differenzia le schiume poliuretaniche in funzione della loro densità: si hanno schiume di bassa densità e schiume di alta densità.

Mentre le prime sono utilizzate per ottenere elevate prestazioni di isolamento termico, le schiume ad alta densità vengono anche utilizzate per offrire un adeguato grado di impermeabilizzazione, grazie alla loro struttura con elevata percentuale di celle chiuse; esse, inoltre, essendo permeabili al vapore acqueo permettono una traspirazione totale senza fenomeni di condensa. Tra le schiume ad alta densità vi sono poi anche quelle utilizzate per la coibentazione acustica.

La resistenza agli agenti chimici e biologici rende la schiuma poliuretanica inattaccabile da solventi idrocarburi, atmosfere aggressive, licheni e microrganismi. Inoltre essa resiste alla propagazione della fiamma secondo le norme ASTM D 1692 e DIN classe B3. Il prodotto contiene agenti espandenti non dannosi per lo strato di ozono.

Le caratteristiche tecniche brevemente accennate rendono la schiuma poliuretanica il miglior materiale per la coibentazione presente sul mercato.

Servizi page

Isolamento termico di pareti, in laterizio, in calcestruzzo, in ferro o altro.


Isolamento termico e impermeabilizzazione di piani di calpestio, terrazzi, solai di copertura.


Isolamento termico e impermeabilizzazione dei sottotetti.


Isolamento termico dei piani piloti.


Isolamento termico e impermeabilizzazione di vecchie guaine sia asfaltiche che bituminose.


Riempimenti leggeri di intercapedini di qualsiasi tipologia (civili abitazioni, applicazioni navali, gallerie, etc...).


Isolamento acustico dei piani orizzontali (sotto pavimento) e dei piani verticali (pareti perimetrali).


Incapsulamento cemento-amianto.


Vantaggi


Ottimo isolamento termico delle pareti esterne con notevole beneficio per il comfort abitativo e conseguente risparmio energetico.


Riduzione della trasmissione dei rumori.


Eliminazione all'interno delle intercapedini di lamine di aria in movimento, dannose per l'efficacia dell'isolamento termico.


Possibilità di variare lo spessore desiderato.


Completa traspirazione della parete o del solaio.


Maggiore solidità alle pareti in quanto si ottiene un completo incollaggio alla struttura portante.


Ottima adesione con quasi tutti i materiali di supporto.


Sigillatura completa delle cavità.


Fisiologicamente inerte, insolubile, non metabolizzabile, non emette vapori o fumi tossici.


Assenza di ponti termici.

Limitazioni


Sconsigliato per uso a vista, teme i raggi U.V. Nel caso di esposizione diretta ai raggi solari si consiglia di ricoprire la schiuma poliuretanica con rivestimenti in film poliuretanici.


Non applicabile su supporti bagnati o umidi.


Non applicabile in condizioni meteo avverse o in presenza di vento.

Servizi page 2

Defiscalizzazione per gli interventi di riqualificazione energeticaCon riferimento alla coibentazione termica le spese detraibili sono:

Fornitura e messa in opera di materiale coibente per il miglioramento delle caratteristiche termiche delle strutture esistenti; Fornitura e messa in opera di materiali ordinari, anche necessari alla realizzazione di ulteriori strutture murarie a ridosso di quelle preesistenti, per il miglioramento delle caratteristiche termiche delle strutture esistenti. Prestazioni professionali necessarie alla realizzazione degli interventi prima menzionati (tra cui anche le spese per la redazione dell'attestato di certificazione energetica).

In particolare si ha :una detrazione massima di 100.000 euro per interventi di riqualificazione energetica che riducano di almeno il 20% il fabbisogno energetico per la climatizzazione invernale rispetto ai valori limite individuati per legge; una detrazione massima di 60.000 euro per interventi sugli involucri degli edifici (coperture, pavimenti, pareti esterne) che rispettino i limiti massimi di dispersione termica individuati per legge.